PESCARA +39 085 389282 - MONTESILVANO +39 085 4683187

La SOLUZIONE migliore per 
Vendere, Acquistare e Affittare un immobile

CONSIGLI E NOVITA' DAGLI ESPERTI

Riparte il mercato dei mutui: è il momento giusto per comprare casa
dott. Y Lupidii
dott. Y Lupidii

Riparte il mercato dei mutui: è il momento giusto per comprare casa

Le rassicurazioni e i consigli di Yuri Lupidii, consulente del credito e relationship manager di Auxilia Finance

Pescara, 27/04/2015 
 
Qual è attualmente la situazione mutui e cre­dito?
“La situazione mutui si è finalmente sbloccata e i tassi sono convenienti. Con la mano­vra Draghi la Bce immette liquidità per 60 miliardi di euro fino al settembre 2016: il risultato è che i tassi si abbasseranno ulteriormente e le banche hanno voglia di investire”.

 
Quindi questo è il momento giusto per acquistare casa?
“Quello attuale è un buon momento per acquista­re casa facendo un mutuo. Nell’ultimo periodo in molti casi si preferiva affittare un’abitazione, ma in realtà l’affitto va pagato e la rata del mutuo ora può costare anche meno dell’affitto. Considerando anche che i prezzi del mattone si sono abbassati e sono al minimo, questo, lo ripeto, è il momento giusto per acquistare casa”.

Con la crisi del credito ad incontrare difficoltà erano soprattutto le giovani coppie. La situazione, in tal senso, è migliorata?
“Prima i problemi riguardavano in modo particolare le coppie giovani con un solo reddito, redditi nuovi o bassi. Poi è subentrata una conven­zione tra lo Stato e le banche, attraverso il fondo Consap. Lo Stato per incentivare ha fatto sì che le banche potessero fare una convenzione con lo Stato, attraverso un fondo gestito dal Consap. Praticamente lo Stato garantisce il 50% del debi­to; laddove prima mancavano proprio le garanzie, ora subentra lo Stato. Tale soluzione interessa non solo le giovani coppie fino a 35 anni, ma anche singole persone di ogni età che abbiano difficoltà a trovare un garante. Sono stati stanziati 670 milioni per il triennio 2014-15-16”.

 
Questo discorso vale per tutte le ban­che?
“No, solo per quelle che hanno aderito. Tra le ban­che convenzionate con Auxilia ce ne sono alcune che aderiscono al fondo”.


Quali sono le caratteristiche principali dei mutui che si possono contrarre attualmen­te?
“Oggi come oggi c’è, ad esempio, la possibilità di fare un mutuo che sia pari al 100% del valo­re dell’immobile. Vale a dire che se la casa costa 300 mila euro il mutuo coprirà l’intera spesa. Per quanto riguarda i mutui dai 5 ai 30 anni, i primi in­testatari devono avere l’età massima di 75 anni al raggiungimento della scadenza. L’età massima dei garanti alla scadenza in linea di massima è fissata a 85 anni, ma si sono aperte alcune maglie per cui è possibile derogare fino a qualche anno in più. Il mutuo a 20 anni oggi ha condizioni estremamente vantaggiose rispetto a quello a 30 anni”.

 
È possibile fare un esempio concreto?
“Nel caso di un mutuo da 100mila euro a tasso variabile, per una durata media di 20 anni, la rata mensile va da un minimo di 495 a un massi­mo di 507 euro. Se il mutuo è a 30 anni, soluzione utile per i giovani, la cifra scende a circa 365 euro”.

 
Cos’è esattamente la Auxilia Finance?
“È una società di mediazione creditizia di pro­prietà al 100% della Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali (Fiaip). Tra le altre cose si occupa di consulenza finanziaria, mutui-prestiti personali, cessioni del quinto, prodotti assicura­tivi e finanziamenti alle pmi. L’obiettivo è quello di dare supporto e consulenza agli utenti. In una situazione di marasma dei servizi offerti, noi fac­ciamo ordine, troviamo la sintesi e cuciamo su misura il vestito addosso al cliente, consenten­dogli di non rivolgersi a decine di banche diverse quando magari solo due istituti hanno la soluzio­ne che fa al suo caso. Ci occupiamo di tutti i tipi di mutuo e riusciamo a garantire in pochi giorni la fattibilità dell’operazione. La rapidità consente di acquistare la casa scelta senza correre il rischio di lasciarsi sfuggire un’opportunità”.

 
Quali sono le banche convenziona­te?
“Tra gli istituti convenzionati vi sono Bnl, CheBan­ca!, Unicredit, Bper e Ing”.

 
Come si è evoluto negli anni il settore della mediazione creditizia? Ci sono consigli utili per gli utenti?
“Il nostro mondo è cambiato molto; prima si trovava chiunque, oggi invece bisogna avere dei particolari requisiti. Io, ad esempio, ho 26 anni, ho sempre lavorato in questo setto­re e sono un consulente del credito rego­larmente iscritto all’organismo di vigilanza, cioè l’Oam, e al registro Rui Ivass. È bene stare attenti ed essere sicuri, perché, pur­troppo, ci sono dei mediatori abusivi. Sul sito dell’OAM è possibile verificare chi è autorizzato”.

ULTIMI ARTICOLI

© 2000-2013 Broker Consult | Tutti i Diritti Riservati | P.IVA 01415510682 | Dati Societari | Credits | Cookie Policy