PESCARA +39 085 389282 - MONTESILVANO +39 085 4683187

La SOLUZIONE migliore per 
Vendere, Acquistare e Affittare un immobile

CONSIGLI E NOVITA' DAGLI ESPERTI

Salvaguardare il valore di un immobile in tempi di crisi?  Ecco come fare
Broker Consult
Broker Consult

Salvaguardare il valore di un immobile in tempi di crisi? Ecco come fare

Pescara 09/04/2014 

I consigli di Antonio Di Renzo, socio e responsabile della filiale Broker Consult di Montesilvano.

Con la crisi del mercato immobiliare, il valore dei beni è calato drasticamente e spesso si rinuncia a vendere pur di non svendere la propria casa. Ma il modo per non prendere una decisione sbagliata, per non rinunciare ad una scelta importante e per salvaguardare il valore del proprio immobile, comunque, esiste. Ne abbiamo parlato con Antonio Di Renzo, socio e responsabile della filiale Broker Consult di Montesilvano.

Di Renzo, è possibile tutelare il va­lore della propria casa di fronte ad una crisi senza precedenti?
"Sicuramente è proprio questo il dubbio che assale tutte quelle famiglie che hanno un'esi­genza abitativa da risolvere. Cosa fondamentale, per non fare una scelta sbagliata, è valutare tutte le possibilità, trovando la giusta risposta a questa domanda".

Come fare e quali decisioni prendere?
“Con il mercato in for­te contrazione, i prezzi in discesa ed un pessimismo dilagante la decisione più sensata sembre­rebbe quella di non vendere, di non investire e, quindi, di abbando­nare l’idea di cambiare casa. La storia, però, ci ha insegnato che è proprio nei periodi di grande crisi che si possono fare i migliori investimenti, perché con i prezzi più bassi fare ottimi acquisti è più semplice e, soprattutto, alla portata di tutti”.

Vale a dire?
“Facciamo un esempio concreto. Se ho bisogno di vendere un immobile del valore di 200mila euro per acquistare una nuova casa al prezzo di 300mila euro, magari è vero che la no­stra abitazione si è svalutata rispetto al passato, ma la stessa svalutazione interessa anche il bene da acquistare. In altre parole, la differenza che do­vrò pagare è uguale o addirittura inferiore rispetto alla spesa che avrei sostenuto in un periodo in cui il mercato era in condizioni meno difficili”.

Allora come muoversi?
È bene affidarsi ad un’agenzia immobiliare?
“Per concludere un ottimo acquisto è necessario impostare prima bene la vendita della propria casa, motivo per cui la scelta dell’agen­zia immobiliare, soprattutto in questo momento storico del mercato, ricopre fondamentale impor­tanza. La strada migliore è proprio quella di affi­dare un incarico di vendita in esclusiva al prezzo giusto e ad un’unica agenzia in modo da poter salvaguardare il valore del proprio bene, poiché l’immobile verrà visto dal potenziale acquirente in una sola agenzia e ad un unico prezzo”.

Perché evitare di scegliere più agenzie?
“Una casa messa in vendita da più agenzie rischia di svalutarsi per­ché spesso viene proposta a prezzi differenti. Il risultato è che i potenziali acquirenti potrebbero percepire l’immobile non come un buon affare. Se si sceglie una sola agenzia, invece, la trattati­va potrà essere condotta con tranquillità da parte dell’agente immobiliare, senza il tentativo di chiu­dere a tutti i costi e ad un prezzo sconveniente per paura che la vendita possa sfuggire a favore di un altro operatore”.

Questi suggerimenti, dunque, con­sentono di salvaguardare il valore dell’im­mobile?
“Il momento è sicuramente difficile, ma con queste semplici precauzioni è possibile sal­vaguardare il bene dalle speculazioni del mercato in quanto l’acquirente si sentirà più tutelato e sarà meno diffidente, perché l’abitazione sarà posi­zionata sul mercato al giusto prezzo e con visite mirate. Non ci sarà quella esasperata ricerca di un fatidico amatore che non arriva mai. Logica, questa, che, alla lunga, fa perdere solo lo charme della casa, che presto diventerà una delle tante invendute ed invendibili a causa della crisi del mercato”.

C’è altro a cui prestare attenzione?
“L’ultimo consiglio è quello di rivolgersi ad un certificatore energetico serio e obiettivo, che non realizzi un documento solo perché ob­bligatorio, ma che, al contrario, si impegni a va­lorizzare l’immobile che è stato costruito con più attenzione anche quando la certificazione ener­getica non era ancora richiesta”.

ULTIMI ARTICOLI

© 2000-2013 Broker Consult | Tutti i Diritti Riservati | P.IVA 01415510682 | Dati Societari | Credits | Cookie Policy