PESCARA +39 085 389282 - MONTESILVANO +39 085 4683187

La SOLUZIONE migliore per 
Vendere, Acquistare e Affittare un immobile

CONSIGLI E NOVITA' DAGLI ESPERTI

Nuova detrazione fiscale per la costruzione di garage di pertinenza
notaio R. de\
notaio R. de' Passeri

Nuova detrazione fiscale per la costruzione di garage di pertinenza

La consulenza di Rolandino de’ Passaggeri, fondatore del notariato moderno (1215-1300)

Gennaio 2013
È diventata definitiva un’importante facoltà di detrazione fiscale, inserita dal legislatore nell’ambito della normativa che regolamenta la detrazione Irpef delle spese di ristrutturazione edilizia.
Tale agevolazione, introdotta fin dal 1998 e prorogata più volte, è stata resa permanente dal recente decreto legge numero 201/2011 (articolo quattro) che ha previsto il suo inserimento definitivo tra gli oneri detraibili ai fini Irpef. La normativa è stata più volte modificata, e di recente il legislatore, con il decreto legge numero 83/2012, ha elevato, anche se per un limitato periodo tempo, la misura della detrazione portandola dal 36% al 50% ed ha altresì aumentato il limite massimo di spe¬sa ammessa a beneficio da 48mila euro a 96mila euro, apportando inoltre una serie di snellimenti procedurali.
 
Tali ultimi aumenti della percentuale di detrazione e dei limiti di spesa si applicheranno per le spese sostenute fino al 30 giugno 2013, salvo ulteriori proroghe. Nell’ambito della disciplina finalizzata a incentivare le ristrutturazioni edilizie, figura anche la possibilità di detrazione fiscale per l’acquisto di garage pertinenziali ad appartamenti abitativi di nuova costruzione; il costo di costruzione del garage deve essere fornito dalla ditta costruttrice in apposita attestazione, unitamente alla relativa Iva dovuta all’impresa. Tale agevolazione può essere applicata anche per l’acquisto di più garage pertinenziali, e anche nell’ipotesi in cui nel rogito non vengano invocate le agevolazioni di prima casa sull’Iva.
 
Per usufruire della detrazione è pertanto necessario informare preventivamente la ditta costruttrice, la quale sarà tenuta a fornire all’acquirente un’attestazione che riporti la cifra del costo di costruzione del garage e relativa Iva, che dovrà essere pagata alla ditta stessa dall’acquirente necessariamente mediante bonifico bancario, da effettuarsi avvalendosi di un’apposita modulistica reperibile presso tutti gli sportelli bancari; in essa, in aggiunta ai normali dati, si dovrà anche inserire il codice fiscale dell’acquirente e la partita Iva della società venditrice.
 
È importante sottolineare che, nell’ipotesi in cui il preliminare stipulato con la ditta costruttrice non sia stato registrato presso l’agenzia delle entrate, il detto bonifico non potrà essere effettuato prima del giorno del rogito notarile, in quanto, in tal caso, di uffici fiscali non potranno confermare la pertinenzialità del bene rispetto a un appartamento di cui l’acquirente non sia ancora divenuto ufficialmente proprietario o prenotatario con documento registrato. Laddove invece il preliminare stipulato con la ditta venditrice sia stato regolarmente registrato, oppure si stia effettuando l’acquisto di un garage pertinenziale di un appartamento già acquistato in precedenza con rogito notarile, il bonifico in oggetto potrà essere tranquillamente effettuato anche prima del giorno fissato per la stipula davanti al notaio.
 
La detrazione del costo di costruzione con la relativa Iva dovrà essere successivamente ripartita in dieci quote annuali di pari importo a partire dall’anno in cui è stata sostenuta la spesa e in quelli successivi. Insomma si tratta di una detrazione estremamente conveniente, considerando che il costo medio di costruzione di un garage si aggira intorno a 10mila-15mila euro con un conseguente risparmio di imposte tra i 5.000 e 7.500 euro.
Al momento del pagamento del bonifico le banche e le poste devono operare una ritenuta a titolo di acconto dell’imposta dovuta dall’impresa costruttrice del 4%. Proprio per snellire la procedura sono stati aboliti gli obblighi d’invio della comunicazione dell’acquisto del garage al Centro Operativo di Pescara con l’indicazione separata del costo della manodopera nella fattura dell’impresa che ha eseguito i lavori.
Gennaio 2013 

ULTIMI ARTICOLI

© 2000-2013 Broker Consult | Tutti i Diritti Riservati | P.IVA 01415510682 | Dati Societari | Credits | Cookie Policy